vetrina gelato

Vetrina gelato: come esporre e conservare il prodotto al meglio

Oltre alla tecnica e alla scelta degli ingredienti, ciò che contraddistingue il prodotto di qualità è anche il metodo di conservazione e come questo viene presentato al pubblico. In una parola? La vetrina gelato. Ma approfondiamo di più il tema e vediamo come questo supporto può risultare essenziale per avere successo nel mondo della gelateria artigianale.

La giusta temperatura

La vetrina gelato soddisfa un’esigenza fondamentale all’interno del punto vendita, quella della conservazione. Ecco alcuni degli aspetti principali:

-Sistema di produzione del freddo per permettere la preservazione del prodotto.

-Evaporatori di aria fredda e sistemi di condensazioni fondamentali per mantenere la corretta temperatura durante i mesi più caldi, ovvero quelli di alta stagione per il gelato artigianale

-Sistema di sbrinamento degli evaporatori. Di quest’ultimo aspetto in realtà è preferibile che se ne occupi direttamente il gelatiere stesso. Soprattutto in estate è opportuno infatti spegnere e quindi sbrinare la vetrina a fine giornata.

Lo stile vincente
Se l’aspetto tecnico legato alla conservazione è fondamentale non bisogna dimenticare però che anche l’occhio vuole la sua parte. Il gelato artigianale, fresco, cremoso ed estremamente colorato è una di quelle prelibatezze che si gusta prima di tutto con lo sguardo. La vetrina è quindi uno strumento che deve rendere ancora più attraenti i gusti esposti. Ne esistono infatti di vari modelli che differiscono dalla forma del vetro, che può essere dritto, curvo o inclinato. Nello stile del punto vendita quindi questa ricopre un ruolo di spicco.

Vuoi iniziare a muovere i primi passi nel mondo della gelateria o specializzarti? Dai uno sguardo alla nostra offerta formativa!